< Medic Bunker La Verità

Scelti per voi

lunedì 17 aprile 2017

Pancia gonfia? Ecco come le emozioni provocano disturbi digestivi e intestinali.

Fonte: Tecnologia-Ambiente


Pancia gonfia, dispepsia, meteorismo, colon irritabile possono avere un’origine psicosomatica.Sempre più persone soffrono di disturbi di stomaco e intestino.
Tra i sintomi che più comunemente vengono riferiti al proprio medico ci sono:
  • stitichezza e diarrea
  • dolori addominali di tipo crampiforme
  • pancia e stomaco gonfi
  • meteorismo e flatulenza
  • digestione lenta
  • nausea
A questi disturbi si risponde con indagini diagnostiche che comprendono esami e test per scoprire le cause fisiche che li originano, ad esempio:
  • eventuali allergie e intolleranze alimentari
  • presenza di ulcere e infiammazioni della mucosa gastroduodenale
  • calcoli biliari
  • diverticoli o polipi intestinali e via discorrendo

Sono tantissime le malattie che provocano disturbi all’apparato gastrointestinale, ma non sempre dietro un addome costantemente gonfio e affaticato c’è una patologia. Talvolta a provocare il problema c’è “solo”… la nostra psiche. Non a caso l’intestino viene definito anche il “secondo cervello”, ovvero un organo sensibilissimo che capta e reagisce ai nostri cambiamenti d’umore, al nostro livello di ansia e di stress, e che nelle persone particolarmente sensibili, ancor più se di sesso femminile e giovani, produce sintomi che sono un segnale da non sottovalutare. Certo, questi mal di pancia emotivi non sono gravi, non sono patologici ma… possono sempre diventarlo se non si affrontano le cause psicologiche che ne sono all’origine.

Correlazione tra stato emotivo e disturbi digestivi e intestinali

Ma come è possibile che una stitichezza ostinata, uno stomaco gonfio e dolorante che fatica a digerire anche il pasto più leggero possano essere conseguenza di uno stato emotivo alterato? 
Consideriamo il funzionamento parallelo di questi due organi: intestino e cervello, che “dialogano” in modo molto più stretto di quanto possiamo immaginare. Infatti anche nell’intestino sono presenti cellule neuronali, seppur molte meno rispetto a quelle cerebrali, le quali, influenzate da fattori fisici e da stimoli di vario tipo, tra cui le emozioni interne, rilasciano ben il 95% della serotonina totale sprigionata dall’organismo.
La serotonina è proprio l’ormone che regola gli stati d’animo e le loro mutazioni, e le informazioni in esso presenti, vengono inviate direttamente al sistema limbico del cervello, che ha il compito di rielaborale. Quando le emozioni hanno un tratto negativo, e sono associate a stati di tensione e di ansia o di paura, allora il cervello invia all’intestino “l’ordine” di rilasciare altra serotonina per gestire il surplus emotivo ma questo ha delle conseguenze sulla funzionalità dell’apparato digestivo.

Cosa succede?

Ciò che accade è che la muscolatura addominale si contrae provocando gonfiore, diarrea o stitichezza, crampi, senso di tensione, spasmi. Ma non è finita qui, infatti la tensione emotiva, lo stress, inducono una iper-secrezione di acido cloridrico da parte dello stomaco, cosa che può alla lunga provocare infiammazione delle mucose e quindi bruciori, gastrite, persino ulcere.
La muscolatura addominale contratta nella zona diaframmatica, infine (cosa di cui ci accorgiamo quando tendiamo, senza renderci contro, a stare in apnea anziché respirare profondamente “di pancia”), rallenta la digestione e crea la classica dispepsia.
E’ dunque molto importante, una volta che gli esami clinici e i test allergologici abbiano escluso un’origine patologica dei nostri disturbi gastrointestinali, cercare di lavorare sul nostro stato psicologico, abbassando i livelli di stress e trovando delle valvole di sfogo.
Le emozioni negative possono farci ammalare, ricordiamocelo!

Un eccesso di stress si manifesta attraverso vari sintomi. I più frequenti:

Fonte: Rimedio Naturale


1) Nausea e vomito

Nausea e vomito comparsi senza una motivazione apparente potrebbero essere considerati tra i segnali di avvertimento di uno stato di stress incipiente.

2) Caduta dei capelli

Lo stress è una delle maggiori cause che possono generare la caduta dei capelli. Infatti malattie come l’alopecia aerata, che consiste in una rapida caduta di capelli a chiazze, sono correlate ad un eccesso di stress.

3) Difficoltà nel ricordare

Un eccesso di stress può inibire la capacità del cervello di ricordare le informazioni apprese poco tempo prima, in quanto lo stress eleva i livelli di cortisolo (ormone dello stress). Questo ormone influisce negativamente sulla corteccia frontale, quella incaricata delle nostre decisioni e della memoria.

4) Indebolimento delle difese immunitarie

Il sintomo più diffuso che rappresenta un eccesso di stress è l’indebolimento delle difese immunitarie. Ciò è dovuto al rilascio da parte dell’organismo in modo eccessivamente prolungato di catecolamine, ormoni che contribuiscono alla regolazione del sistema immunitario.

4) Comparsa di tic nervosi

La comparsa di tic nervosi può essere correlata ad una condizione di stress dovuta ad un eccessivo accumulo di tensioni di tipo psicologico ed emotivo che si manifestano attraverso l’organismo.

5) Eczemi e psoriasi

Eczemi, psoriasi e manifestazioni cutanee di vario genere possono essere annoverate tra i segnali di avvertimento di una condizione di stress.

6) Stanchezza e nervosismo

Le persone stressate sono spesso stanche e/o nervose.
Dopo aver descritto i sintomi e i segnali più frequenti che rappresentano una eccessiva dose di stress nel nostro organismo, riportiamo di seguito gli effetti negativi che esso arreca ad alcuni organi ed alcune parti del corpo.

7) Pelle

Lo stress può scatenare la comparsa di acne. La tensione generata dallo stress avvia una risposta infiammatoria nel corpo, che provoca un’ostruzione dei pori della pelle. Tale ostruzione porta la pelle ad arrossirsi e ad accumulare pus.

8) Polmoni

Una ricerca dell’università di San Paolo (Brasile) ha rivelato una connessione fra l’asma e lo stress.

9) Cuore

Lo stress provoca un incremento di colesterolo, tensione arteriosa e trigliceridi nel flusso sanguigno. Uno studio statunitense ha dimostrato che l’eccesso di stress rende il battito cardiaco irregolare.

10) Occhi

Secondo un gruppo di studio tedesco, un eccesso di stress provoca tremore degli occhi, in quanto “eccita” un piccolo muscolo la cui funzione è quella di elevare le palpebre.

11) Sangue

L’accumulo di stress colpisce i linfociti presenti nel fegato, che favoriscono la distruzione di epatociti.

12) Cervello

Un eccesso di stress eleva i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. Questo ormone influisce negativamente sulla corteccia frontale, quella incaricata delle nostre decisioni e della memoria.

13) Reni

L’eccesso di cortisolo provoca un aumento della escrezione renale di fosfato, che può causare debolezza muscolare e alterazioni ossee.

14) Intestino

Un eccesso di stress influisce sul colon, provocando gas, dolore addominale o infiammazione.

I vaccini non sono né efficaci né sicuri


sabato 15 aprile 2017

SCIE CHIMICHE, DISPREGIO PER LA SALUTE E PER L’AMBIENTE

LETTERA
IMPORTANTE SCRITTO DI GIANNI LANNES
Ciao Valdo. Ti affido l’articolo di domenica 9 aprile di Gianni Lannes
http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/04/alterazione-del-clima-inquinametno.html
Elena Fasulo
*****
TESTO DI GIANNI LANNES (Titolo, sintesi e sottotitoli di VV)
scie chimiche
ALLE ORE 14.22 SULLA STATALE 89 VERSO FOGGIA
Ecco un altro tabù sociale. Oggi domenica 9 aprile 2017, di rientro da un’operazione civile di individuazione subacquea delle migliaia di bombe “alleate” caricate con aggressivi chimici e radioattivi, inabissate illegalmente nel Golfo di Manfredonia su ordine del governo di Washington, mentre procedevo in auto sulla statale 89 verso Foggia, ho notato che l’orizzonte soleggiato si era all’improvviso oscurato. Mi sono fermato, sono sceso dalla vettura e ho guardato il cielo. Erano esattamente le ore 14 e 22 minuti.
OTTO AEREI A BASSA QUOTA CON RILASCIO DI SCIE CHIMICHE PERSISTENTI
C’erano ben 8 aerei, visibili ad occhio nudo, che rilasciavano persistenti scie a bassa quota. Quattro di essi procedevano da sud verso nord ovest, altri 4 invece da nord in direzione sud. Insomma volavano su rotte anomale in lungo e in largo nel Tavoliere di Puglia. Notoriamente, sopra i 6.500 metri (20 mila piedi) lo spazio è sotto controllo. La NATO, però, monitora anche sotto.
DA NOTARE CHE LA GUERRA AMBIENTALE È FUORI LEGGE
Dal 1978 è in vigore a livello mondiale la convenzione Enmod dell’ONU, che vieta espressamente la guerra ambientale. Tale accordo internazionale è stato ratificato in Italia dalla legge 962 del 1980, controfirmata dal presidente della Repubblica Sandro Pertini (tale norma non è mai stata abrogata). Nel 1997, è stato presentato ad Erice, il progetto Teller: “Global Warming and Ice Ages”, come riporta fedelmente la cronaca del quotidiano Il Corriere della Sera. La nocività ambientale è una strategia del sistema di dominio contro il genere umano.
MODIFICAZIONI CLIMATICHE E ACCECAMENTO SATELLITI AVVERSARI
Mai sentito nominare il progetto Cloverleaf? È un programma dell’US Air Force, che implica modificazioni climatiche indotte per favorire le comunicazioni militari, nonché l’uso di armi spaziali e biologiche. Attraverso lo spargimento aereo di particelle speciali l’atmosfera planetaria è stata trasformata in un mega conduttore elettromagnetico. Attraverso alluminio, bario e torio radioattivo (elementi tossici), rilevati anche recentemente da un’analisi nell’acqua piovana in Lombardia, le forze armate USA sono in grado di accecare i satelliti avversari ed innescare mutamenti climatici su vasta scala.
TERRORISMO AMBIENTALE E MASSIMO DISPREGIO PER LA SALUTE PUBBLICA
I fornitori di guerra perpetua hanno deliberatamente abbassato la luce del sole fonte di vita sulla Terra e ridotto la visibilità atmosferica servendosi di particelle e polimeri che intasano i polmoni. Tale terrorismo ambientale ha compromesso gravemente la salute pubblica. Lo spargimento di tonnellate di nubi cariche di particelle da un aereo ha geo-modificato la nostra atmosfera planetaria convertendola in un plasma elettro-conduttivo altamente caricato e utile ai progetti militari.
ARIA PERICOLOSA, SATURA DI FIBRE, DI AMIANTO, BARIO, ALLUMINIO E TORIO RADIOATTIVO
L’aria che respiriamo è satura di fibre sintetiche del calibro dell’amianto e metalli tossici. Tali sostanze funzionano da elettroliti per migliorare la conduttività dei radar militari e delle onde radio. Velenoso quanto l’arsenico e soppressore dimostrato del sistema immunitario, il bario atmosferico indebolisce la muscolatura, compresa quella del miocardio. L’alluminio inalato va direttamente al cervello e gli specialisti in campo medico confermano che causa tensione ossidativa al tessuto cerebrale determinando la formazione di viluppi neuro-fibrillari come nel morbo di Alzheimer. Il torio radioattivo causa, come risaputo, leucemia ed altri cancri.
MICIDIALI MICRO-ONDE A BASSISSIMA FREQUENZA
Non è tutto. Le microonde ad alta frequenza e le ELF (extremely low frequency), onde a bassissima frequenza, pulsano a frequenze che incidono sul funzionamento mentale e biologico dell’essere umano e sulle associazioni di virus, batteri, funghi, micobatteri, cellule sanguigne disseccate e segnalatori biologici esotici tanto che le reazioni ad esse legate sono osservabili nei regni umano, animale e botanico.
LE BIZZARRIE METEREOLOGICHE DERIVANO SOPRATTUTTO DA MISSIONI ILLECITE ED IRRESPONSABILI
Osserviamo continuamente episodi di bizzarrie metereologiche mentre potenti congegni elettromagnetici interferiscono con la corrente a getto e con i singoli sistemi frontali temporaleschi per creare condizioni climatiche artificiali. Sono state documentate di recente operazioni illecite condotte con il coinvolgimento di missioni aerosol. Operazioni abusive e scandalose che hanno arrecato malattie e disorientamento in frazioni selezionate di popolazione, verificate e confermate tramite test biologici e tecnologie psicotroniche per il controllo mentale/dell’umore.
COME MAI NESSUNO SI MUOVE?
C’è da chiedersi allucinati e sbalorditi perché nessuno si muova. Perché non sia in atto una ribellione di massa contro questo avvelenamento militare. In ogni caso bisogna risvegliare nella coscienza collettiva la consapevolezza della falsità dell’universo in cui viviamo, in regime di precaria sopravvivenza.
Gianni Lanes
*****
COMMENTO
GENTE ARRENDEVOLE, DISINFORMATA ED INCREDULA
Caro Gianni. Non ti insegno nulla perché lo sai già troppo bene. La risposta alla tua domanda è scritta a lettere cubitali. La gente è resa schiava ed arrendevole. La disinformazione è totale e generalizzata. Il popolo non sa nemmeno distinguere tra la scia di un aereo commerciale e quella di un aereo militare in funzione strategica. Non crede nemmeno che possano esistere pianificazioni, gesti e criminalità di questo tipo e di questa portata.
L’ATTEGGIAMENTO DEGLI STRUZZI
La gente rifiuta persino l’idea. Puoi anche schiaffargli le prove sotto il naso. Ti dicono che non può essere o che “non ci posso credere”. Fanno come le scimmiette che si coprono occhi e orecchie, oppure come gli struzzi che, di fronte alla belva che li attacca, infilano la testa sotto la sabbia per non vedere cosa gli accadrà.
IL CATASTROFISMO DELLE SCIE CHIMICHE
Nel mio libro “Storia dell’Igienismo, da Pitagora alle Scie Chimiche”, pubblicato nel 2010 ho spiegato per filo e per segno come stanno le cose, portando pure le testimonianze del generale della Nato Fabio Mini. Ne ho parlato chiaramente a ripetizione nelle varie conferenze. Gli interlocutori ti ascoltano con sospetto e sopportazione e poi, come minimo, ti qualificano come catastrofista ed ufologo.
ACCETTAZIONE RASSEGNATA DI OGNI SOPRUSO
La gente ormai accetta tutto con grande rassegnazione e questo incoraggia il proseguimento di questi intollerabili e odiosi soprusi da parte di chi ci schiavizza e ci colonizza dal dopoguerra in avanti. È un po’ come la storia delle decine e decine di vecchie navi in stato di demolizione, di carrette del mare, caricate di rifiuti super-tossici e non riciclabili, e fatte affondare non lontano dalle nostre coste, di cui tu stesso hai parlato in diversi articoli. Ti prendono non per un coraggioso reporter o per un giornalista investigativo e rivelatore quale sei, ma piuttosto per un romanziere dell’orrore e del mistero. Tanto più che quanto vai a riportare non riceve nemmeno un cenno dalla televisione, dai telegiornali o da Striscia la Notizia, uniche fonti affidabili per gran parte della gente.
DENUNCIARE CHI TI SOSTIENE CON GLI SPOT NON È AFFATTO CONVENIENTE
Un conto è riportare le brutture dei rifiuti depositati abusivamente ai margini delle stradine di campagna o anche a lato dei parchi cittadini, crimine tipico e ormai abitudinario di soggetti senza rispetto, senza educazione, senza senso civico e senza scrupoli. Un altro conto è invece denunciare e demonizzare grosse aziende multinazionali che sono i tuoi sponsor e che ti guidano a bacchetta, nonché armatori corrotti o addirittura enti statali e ministeri della difesa e dell’ambiente, colpevolmente assenteisti, lacunosi se non addirittura collusi.
ABITUDINE ALLA DEPRAVAZIONE
La gente si è come allenata alla malvagità, alla sporcizia, alla depravazione. Al punto di fregarsene e di lavarsene le mani, senza capire che questi atti di perversione e di dissolutezza si ritorcono pesantemente su ognuno.
SILENZIO ED OMERTÀ
Potere, politica, presidenza, premier, ministri, sottosegretari, media, scuole e compagnia bella, si guardano bene persino dal semplice menzionare queste cose. Ne va di mezzo la reputazione, lo stipendio, la pensione, le regalie e tutto il resto.
TELEVISIONI PROSTITUTE STABILI DEL POTERE POLITICO E MERCANTILE
Le televisioni intanto continuano a disinformare, a fingere e a distribuire falsità. Non dire quanto succede, ignorare in modo sistemico i fatti reali, essere lacunosi e smemorati per scelta e per pianificazione significa semplicemente mentire ed imbrogliare. Le televisioni rappresentano la cattiva coscienza e la degenerazione culturale dell’era contemporanea. Esse dovrebbero in teoria sostituire, vicariare e colmare i clamorosi vuoti educativi delle scuole. Invece fanno esattamente l’opposto, mandando in rete programmi spazzatura a getto continuo nelle 24 ore, disinformando e confusionando le menti, riempiendo il cervello della gente con slogan pubblicitari, facendo sfoggio della loro spiccata ambizione mercantile e prostituzionale.
RICERCA DEL BANALE, DELL’ILLUSORIO, DEL RIEMPITIVO E DEL PASSATEMPO
La gente stessa pretende e cerca divertimento, gossip, maldicenze, fiction, sceneggiati soap tipo l’eterna vicenda della famiglia Forrester denominata paradossalmente Beautiful, oppure si riversa in massa su Grande Fratello, su Avanti un altro, su Amici, sulle Iene, su C’è posta per te e simili. La realtà esterna è in caduta verticale, tanto da configurare una specie di ritorno ai tempi della Inquisizione. In tale ambiente politico-sociale, meno di dice e meglio è.
IL POTERE VIENE SALVATO DALLA SERIE A E DALLA CHAMPION’S
Fortuna che rimane Crozza che, bontà sua, svolge con successo preziosa e indispensabile azione sociale di sfogo e di divertimento, in vago ed annacquato proseguimento o parafrasi di quanto facevano tempo fa irripetibili artisti del calibro di Dario Fo e di Giorgio Gaber. Anche sulla serie A e sulla Champion’s League che, se non ci fossero con la loro funzione drogante di intruppamento e canalizzazione di massa, succederebbe una rivoluzione generale dalla imprevedibile distruttività. La realtà è che la gente ha bisogno di evadere e di dimenticare, vuole staccare la spina dalle bruttezze, dagli accadimenti reali e di quanto si sta tessendo e tramando sopra le sue teste.
loading...

Scelti per voi

Google+ Followers